MODELLO 730, Servizi

Chi può presentare il Modello 730

Possono utilizzare il modello 730 i contribuenti che devono dichiarare:

  • redditi di lavoro dipendente e/o assimilati;
  • redditi dei terreni e dei fabbricati;
  • redditi di capitale;
  • redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita IVA;
  • alcuni redditi diversi;
  • alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata.

Il modello 730 può essere presentato anche:

Da chi, pur dovendo dichiarare redditi di lavoro dipendente o assimilati, non ha, al momento della presentazione un sostituto d’imposta (datore di lavoro o ente pensionistico) tenuto ad effettuare le operazioni di conguaglio; in tal caso l’eventuale credito risultante dalla dichiarazione viene rimborsato direttamente dall’Agenzia delle entrate mentre l’eventuale debito viene pagato direttamente dal contribuente con modello F24;

  • in forma congiunta dai coniugi;
  • per conto di persone incapaci, compresi i minori.

N.B.
Sono obbligati alla dichiarazione dei redditi tutti coloro che nell’anno solare hanno cambiato più datori di lavoro o lavoratori che nel corso dell’anno sono passati da dipendenti a pensione, perché soggetti in possesso di più modelli CU

IMPORTANTE

I componenti dell’unione civile possono fruire degli stessi benefici fiscali riservati alle coppie sposate.
I componenti dell’Unione Civile possono, quindi, fruire delle detrazioni previste per il coniuge a carico per l’altro componente della coppia. Inoltre, così come avviene con il coniuge a carico che permette anche detrazioni, anche per il partner a carico sono previste detrazioni fiscali per quel che riguarda le spese mediche e per le spese sostenute a favore del partner.
Si specifica, però, che tale equiparazione fiscale è valida soltanto per i componenti dell’unione civile ma non per i componenti  delle coppie conviventi di fatti che non sono equiparati dalla legge ai componenti delle coppie sposate.